Perché Novomatic ha acquisito Hbg Gaming?

Novomatic acquista HBG Gaming per crescere ancora nel mercato italiano

Quando nel 1980 Johann Graf creò Novomatic, software house con sede in Austria, nessuno avrebbe potuto immaginare il successo che questa azienda avrebbe avuto. Parliamo della produttrice di titoli quali Book of Ra, Lucky Lady’s Charm e Lord of the Ocean, tra i più popolari nel segmento delle slot machine online non AAMS.

Ad oggi, Novomatic è presente in cinquanta paesi, collabora anche con i migliori casinò online stranieri, e ha creato occupazione per 21.200 persone. In Italia il colosso austriaco è presente dal 2007 e presenta un organico di circa 2.700 dipendenti. Si tratta di un’azienda in continua espansione come dimostra la recente acquisizione dell’80% del Gruppo HBG Gaming, società operante nel mercato italiano dei giochi, titolare di concessioni per il bingo, rete telematica degli apparecchi da intrattenimento, scommesse e gioco online.

Scopo di tale acquisizione, come dichiarato, è quello di assicurare una ulteriore spinta innovativa per lo sviluppo di giochi che attraggano fasce sempre più ampie di pubblico.

Novomatic, sempre più leader del mercato in Italia

L’acquisizione di Novomatic Italia dell’80% di HBG Gaming è considerata una delle più grandi operazioni di mercato nel settore dell’iGaming. HBG Gaming, infatti, è una dei fornitori leader per quel che concerne i giochi a premi (AWG) e le VLT. Inoltre, parliamo del primo fornitore di software per quel che riguarda il bingo online. Con tale operazione, dunque, Novomatic è diventato il principale operatore di AWP e VLT, ponendosi in una posizione di forza nel mercato italiano ed espandendo ancora di più il proprio core business.

Si tratta anche di una mossa strategica per riportare il fatturato ai livelli pre-Covid. Nonostante la sua posizione di leader, infatti, anche il colosso austriaco ha risentito del periodo pandemico. Il ramo italiano lo scorso anno ha infatti fatturato un importo superiore ai 30.000.000 di euro, con una perdita del 51,65% rispetto al 2019. A contribuire a questa flessione, oltre al lockdown, anche la sfavorevole congiuntura economica di cui è stato vittima il paese.

Novomatic ottiene la Certificazione G4 in Italia e Spagna

Novomatic si è sempre vantata della sicurezza dei propri prodotti. Per questo motivo la certificazione G4 ottenuta anche in Italia e Spagna, dopo Austria, Germania, Regno Unito e Paesi Bassi, è un ulteriore attestato della qualità del proprio operato.

G4 sta per Global Gambling Guidance Group e nasce dall’idea di un gruppo di esperti internazionali del settore provenienti da Australia, Paesi Bassi, Regno Unito e Svezia. Si tratta di una certificazione che viene rilasciata a chi si propone di ridurre al minimo l’impatto del gioco problematico con iniziative ad hoc. Il riconoscimento non è facile da ottenere perché è necessario rispettare elevati standard di condotta. Novomatic è stata la prima azienda ad ottenerla in Italia, a conferma dell’importanza della protezione dei giocatori e dei giovani per il colosso austriaco.

L’impulso di Novomatic sul mercato italiano

La scelta di Novomatic di continuare ad investire nel mercato italiano va letta anche in un’ottica di forte espansione del settore iGaming nel nostro Paese. Attualmente l’Italia è uno dei più grandi poli europei per quel che riguarda gli iGaming.

Alla fine del 2019, il GGR (Gross Gaming Revenue, ovvero le entrate lorde) dell’Italia ammontava a circa 1,8 miliardi di euro, di cui 978 milioni generati dai giochi da poker e casinò online, a conferma del grande sviluppo di questo settore.

Nel 2020, sotto pandemia, il mercato dell’online ha ottenuto un ulteriore impulso portando a un GGR di 6,9 miliardi di euro, pari a un aumento del 18,4%.

Infine, nel 2021, l’importo totale scommesso ha superato i 111 miliardi di euro mentre il fatturato lordo del gioco è salito a 15,5 miliardi di euro.

Tutto ciò sta a dimostrare come in Italia il mercato sia florido. A conferma di ciò, il 2022 che volge al termine dovrebbe far segnare un ulteriore aumento del fatturato lordo e il 2023 si preannuncia ancora migliore.

Gli italiani hanno visto cambiare nel corso degli ultimi anni le proprie abitudini di gioco e scoperto sempre più il comparto online che garantisce un payout più alto, una maggior varietà di scelta a livello di giochi e un insieme di bonus casino che aumentano il grado di fidelizzazione degli utenti. Nonostante le restrizioni a livello di comunicazione, l’industria del gambling online continua a prosperare e, grazie alle innovazioni tecnologiche previste nei prossimi anni, è prevedibile che si vada verso un’ulteriore crescita.

Nuovi Casinò
Wild Tokyo Casinò: BONUS: 210% sul primo deposito fino a 500€ + 250 free spin
Machance Casinò: BONUS: 150% sul primo deposito fino a 2500€ + 100 free spin
Rolling Slots Casinò: BONUS: 200% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
Need for Spin Casinò: BONUS: 300% sul primo deposito fino a 1000€ + 300 free spin
Neon54 Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
1Bet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€
Rabona Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Sportaza Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Zodiacbet Casinò: BONUS: Fino a 1000€ di Bonus sui primi 4 depositi
Powbet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis