Le Filippine sperano di uscire dalla lista grigia del GAFI entro la fine dell’anno

The Philippine flag on a cloudy sky

Le Filippine è rialzista all’uscita dal Lista grigia del GAFI quest’anno. A tal fine, il presidente del paese, Ferdinand R. Marcos Jr ha chiesto a tutte le agenzie governative di colmare le carenze normative individuate dalla Financial Action Task Force.

Secondo quanto riferito, la direttiva di Marcos è stata comunicata alle agenzie durante un recente incontro. Durante l’incontro, il Presidente ha sottolineato l’importanza economica dell’uscita dalla lista grigia. Per riferimento, le Filippine originariamente dovevano convincere il GAFI che avrebbero dovuto essere rimosse dalla lista grigia entro gennaio 2023. Tuttavia, questo periodo è stato prolungato di 12 mesi, fornendo al paese più tempo per affrontare le proprie carenze.

Matteo Davideil direttore esecutivo della Consiglio Antiriciclaggio (AMLC) ha commentato la questione, affermando che il Presidente ha “ribadito l’impegno del governo” ad affrontare le carenze identificate dal GAFI.

David ha confermato che il Paese spera di affrontare tutti i punti sollevati dalla task force nel 2024 e di innescare l’uscita del Paese dalla lista grigia entro la fine dell’anno. Secondo lui, 10 delle 18 carenze individuati dal GAFI sono già stati affrontati. I restanti otto sono attualmente in fase di elaborazione o non ancora affrontati.

David ha ammesso che le Filippine devono ancora affrontare adeguatamente il finanziamento del terrorismo.

Le Filippine sono ottimiste riguardo alla sua uscita

Sebbene ci sia ancora molto lavoro da fare, David ha affermato che il governo filippino ritiene di essere sulla strada giusta. Secondo lui, il Presidente è molto soddisfatto del lavoro dell’AMLC.

Nella sua intervista con la Philippine News Agency, David ha detto:

Il nostro obiettivo è finalmente uscire dalla lista grigia. Essere nella lista grigia ha delle conseguenze perché più a lungo rimaniamo nella lista grigia, maggiore è la possibilità o il rischio di entrare nella lista nera.

Matthew David, direttore esecutivo, segretariato dell’AMLC

A ottobre, il governo filippino ha pubblicato il Memorandum Circolare n. 37, ordinando a 44 agenzie governative di lavorare per affrontare le 18 carenze delineate nel rapporto del GAFI. A numerose autorità, tra cui il PAGCOR, è stato quindi richiesto di intensificare i propri sforzi in materia di lotta al riciclaggio.

In linea con i suoi sforzi per rafforzare le proprie normative, le Filippine hanno anche unito le forze con la Cina per reprimere gli operatori offshore illegali nel paese. Ciò ha fatto seguito ad un’azione congiunta tra i due paesi che ha portato al rimpatrio di 400 cittadini cinesi.

Nuovi Casinò
Wild Tokyo Casinò: BONUS: 210% sul primo deposito fino a 500€ + 250 free spin
Machance Casinò: BONUS: 150% sul primo deposito fino a 2500€ + 100 free spin
Rolling Slots Casinò: BONUS: 200% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
Need for Spin Casinò: BONUS: 300% sul primo deposito fino a 1000€ + 300 free spin
Neon54 Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
1Bet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€
Rabona Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Sportaza Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Zodiacbet Casinò: BONUS: Fino a 1000€ di Bonus sui primi 4 depositi
Powbet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis