La Corte Suprema spagnola annulla parzialmente il divieto di pubblicità di giochi d’azzardo

Map of the Iberian Peninsula

IL Corte Suprema In Spagna ne ha ribaltati diversi restrizioni sulla pubblicità del gioco d’azzardo che sono stati implementati dal paese tramite regio decreto 958 In 2020.

È seguita la decisione di annullare o revocare alcune delle restrizioni scritte nel decreto appello formulato da Jdigitall’associazione di categoria del settore del gioco d’azzardo online e il Associazione dei mezzi di informazione.

La base costituzionale è stata messa in discussione

Le due associazioni messo in discussione le basi costituzionali per il Regio Decreto, sostenendo che la decisione di imporre le rispettive restrizioni utilizzando l’a decreto ministeriale invece di legislazione federale non rispettava i termini della Costituzione.

La Corte Suprema ha concordato con la tesi dell’associazione, stabilendo che i divieti e i limiti alla libertà di un’azienda di utilizzare la pubblicità dovrebbero avere “una copertura legale sufficiente”. In altre parole, si è deciso di fare retromarcia perché non c’era “nessuna copertura legale” per stabilire i limiti del decreto in quanto avrebbero colpito “l’essenza stessa della pubblicità commerciale, intesa a offrire e promuovere il prodotto o il servizio per attirare nuovi clienti”.

Cosa possono aspettarsi gli operatori spagnoli

Lo ha deciso la Corte Suprema annullare l’articolo 13, sezioni 1 E 3entrambi collegati a offerte di benvenuto rivolto ai nuovi giocatori.

In altre parole, agli operatori nazionali è ora consentito indirizzare la pubblicità ai giocatori che lo hanno fatto aperto un conto negli ultimi 30 giorni con annunci di giochi e promozioni online.

Anche loro potranno farlo fare pubblicità sui social media E presentano personaggi famosi, o celebrità reali di spicco o personaggi di fantasia nelle loro campagne di marketing.

Per quanto riguarda l’uso delle celebrità nel marketing, la Corte Suprema ha stabilito che la misura “manca di copertura legale” e comporta una “franchigia”.

Argomenti simili sono stati utilizzati dalla corte quando ha deciso di farlo abrogare il divieto di pubblicità SU piattaforme di streaming video.

Gli operatori spagnoli ora possono fare pubblicità anche nei luoghi adibiti alla vendita dei giochi della lotteria e che attualmente sono accessibili al pubblico.

La ragione della decisione della Corte è che “non esiste alcuna copertura legale” per stabilire le limitazioni delineate nel decreto in quanto influenzerebbero “l’essenza stessa della pubblicità commerciale, intesa a offrire e promuovere il prodotto o il servizio per attirare nuovi clienti”.

Alcune restrizioni rimarranno valide, incluso divieti radiotelevisivi tra determinate ore così come a divieto di sponsorizzazione sportiva.

Allo stesso modo, la corte ha deciso di abrogare il divieto di pubblicità sui social media piattaforme di streaming video.

I cambiamenti, “notizie molto positive”

Una volta annunciata la sentenza della Corte Suprema, Jdigital ha definito i cambiamenti “una notizia molto positiva per l’associazione e per il settore del gioco online”. Mentre l’ente commerciale è rimasto positivo riguardo alla sentenza e ha spiegato che ha dimostrato che le restrizioni nel decreto erano “sproporzionate” e mancavano di “misure di protezione legale sufficienti”, esistono ancora preoccupazioni riguardo alle limitazioni della portata.

Inoltre, Jdigital ha anche espresso preoccupazione riguardo al fatto che il Codice di condotta pubblicitario continua ad essere in vigore.

Il rispettivo sistema, che è autoregolamentatomette limiti alla pubblicità commerciale nel settore del gioco d’azzardo mentre limiti ai bonus di benvenuto A fino a 200€ e prevenire celebrità di età inferiore ai 25 anni dalla comparsa negli annunci pubblicitari.

Pur accogliendo con favore i cambiamenti nel settore, Jdigital continua a essere preoccupata per quanto riguarda 1:00-5:00 Finestra “horrario de madrugada” ispirata a COVID 19, che ha vietato la pubblicità televisiva, radiofonica e online durante il rispettivo periodo di tempo.

L’ente commerciale continuerà a lavorare su un quadro che rafforzi l’impegno del settore nell’offrire una maggiore protezione ai giocatori spagnoli e alle categorie più vulnerabili della società.

Il mese scorso, il paese ha rinnovato il settore del gioco d’azzardo introducendo regole e restrizioni severe per quanto riguarda la protezione dei consumatori dai danni del gioco d’azzardo.

Nuovi Casinò
Wild Tokyo Casinò: BONUS: 210% sul primo deposito fino a 500€ + 250 free spin
Machance Casinò: BONUS: 150% sul primo deposito fino a 2500€ + 100 free spin
Rolling Slots Casinò: BONUS: 200% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
Need for Spin Casinò: BONUS: 300% sul primo deposito fino a 1000€ + 300 free spin
Neon54 Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
1Bet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€
Rabona Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Sportaza Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Zodiacbet Casinò: BONUS: Fino a 1000€ di Bonus sui primi 4 depositi
Powbet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis