Il leader della mafia del gioco d’azzardo si dichiara colpevole a New York City

Judicial knocker and hammer, court

Un presunto socio di la famiglia della criminalità organizzata genovese di La Cosa Nostra si è dichiarato colpevole di aver gestito un operazione di gioco d’azzardo illegale generare proventi per la famiglia criminale all’inizio di questa settimana. Il procedimento penale coinvolto Salvatore Rubinosoprannominato “Sal il calzolaio”, che collaborava con altri membri della famiglia e gestiva un giro di gioco d’azzardo illegale dal suo negozio di riparazione di scarpe a Brooklyn, New York, sostengono i pubblici ministeri.

Rubino era uno dei cinque imputati che si dichiararono colpevoli di diverse accuse di reati riguardanti attività illecite. I proventi dell’attività, secondo i pm, furono “presi a calci” ai leader della famiglia criminale.

Dopo arriva la dichiarazione di colpevolezza di Rubino altri quattro coimputati che erano presumibilmente associati anche alla famiglia criminale Genovese si è dichiarato colpevole di diverse accuse. L’elenco include Joseph Rutigliano, noto come “Joe Box” e Mark Feuer, che si sono dichiarati colpevoli di aver gestito un’operazione di gioco d’azzardo illegale per conto della famiglia.

Joseph Macario, noto come “Joe Fish”, si è dichiarato colpevole di racket mentre Carmelo “Carmine” Polito, un sospetto soldato in servizio ed ex capitano ad interim della famiglia, è stato coinvolto nell’attività illecita e si è dichiarato colpevole di tentata estorsione e racket che coinvolgeva il gestione di un’attività di gioco d’azzardo illegale per conto della famiglia criminale.

Secondo l’accusa Polito sarebbe stato coinvolto un giro di gioco d’azzardo online illegale pure. L’uomo sospettato di essere un ex capitano della famiglia criminale Genovese offriva scommesse sportive tramite un sito web chiamato PGWLines. Polito avrebbe tentato di estorcere denaro a una persona che si ritiene abbia perso migliaia di dollari attraverso la piattaforma. La stessa persona, secondo l’accusa, è stata minacciata da lui.

Le attività criminali hanno un impatto sulle comunità locali

Le accuse penali e le dichiarazioni di colpevolezza arrivano dopo un’indagine che ha coinvolto diverse agenzie. Le recenti dichiarazioni di colpevolezza sono state annunciate dal Procuratore degli Stati Uniti per il Distretto Orientale di New York, Breon Paceil vicedirettore in carica del Federal Bureau of Investigation, New York Field Office (FBI), James Smithnonché il procuratore distrettuale presso l’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Nassau, Anne T. Donnelly.

“Con le loro dichiarazioni di colpevolezza, questi cinque membri e associati della famiglia criminale Genovese hanno ammesso di aver commesso crimini a beneficio di un’impresa criminale nota per aver inflitto danni alle nostre comunità per generazioni.”

Il procuratore degli Stati Uniti Breon Peace

Pace ha ringraziato il dipartimento di polizia della contea di Nassau e il dipartimento di polizia della città di New York. Ha aggiunto che il successo dell’operazione ha portato allo smantellamento dell’organizzazione criminale avuto un impatto negativo sulle comunità locali. Infine, Peace ha affermato che le forze dell’ordine continuano a dedicarsi alla lotta alla criminalità e all’applicazione della legge.

Nuovi Casinò
Wild Tokyo Casinò: BONUS: 210% sul primo deposito fino a 500€ + 250 free spin
Machance Casinò: BONUS: 150% sul primo deposito fino a 2500€ + 100 free spin
Rolling Slots Casinò: BONUS: 200% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
Need for Spin Casinò: BONUS: 300% sul primo deposito fino a 1000€ + 300 free spin
Neon54 Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
1Bet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€
Rabona Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Sportaza Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Zodiacbet Casinò: BONUS: Fino a 1000€ di Bonus sui primi 4 depositi
Powbet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis