Gli esperti sono preoccupati per l’aumento del tasso di gioco d’azzardo giovanile in America

A study on a topic

La dipendenza dal gioco d’azzardo negli Stati Uniti sta diventando sempre più grave mentre le richieste per tenere la situazione sotto controllo diventano più forti. Il guardiano ha parlato con esperti che hanno evidenziato le preoccupazioni dell’America riguardo ai giovani esposti a pericoli.

Le organizzazioni di gioco d’azzardo negli Stati Uniti hanno notato un numero preoccupante di pazienti adolescenti e giovani adulti in cerca di aiuto.

New Jersey, che è sempre stata all’avanguardia nel campo del gioco d’azzardo, sta attualmente affrontando un afflusso di giovani pazienti danneggiati. Secondo il Consiglio sul gioco d’azzardo compulsivo del New Jerseyil numero di richieste di sostegno è più che raddoppiato rispetto al 2018. A questo hanno fatto eco anche UCLAche ha valutato la tendenza.

Molti credono che la comodità offerta dal gioco d’azzardo mobile lo abbia reso molto attraente per i giovani Brad Rudermanndel Beit T’Shuvah centro di trattamento di Los Angeles ha osservato che questa sarebbe la prima generazione a crescere con il gioco d’azzardo mobile.

Keith WhyteIL Consiglio nazionale sui problemi del gioco d’azzardo direttore esecutivo, ha chiesto a una stanza di 40 ragazzi di 17 anni in Virginia quanti avessero app di scommesse sportive sui loro telefoni. Trentasei ragazzi hanno ammesso di averne uno, sostenendo ulteriormente l’affermazione di T’Shuvah.

Gli esperti ritengono che i giovani, il cui cervello è ancora in via di sviluppo, potrebbero essere molto più suscettibili ai trucchi del gioco d’azzardo per attirare clienti.

Arnie Wexlerun consigliere, teme che l’America possa “uccidere i suoi giovani”.

La situazione è brutta ma non disperata

Rick Bensonil fondatore della Algamo La struttura di trattamento di Goodyear, in Arizona, ritiene che l’America potrebbe essere diretta verso un “pantano, se non una crisi, della dipendenza dal gioco d’azzardo”. Ha detto che le opportunità di scommesse non-stop fornite dagli operatori mobili locali sono semplicemente troppo convenienti.

Un altro aspetto è la pressione commerciale e dei pari, Shekhar Saxenaex direttore della CHI, crede. Ha sottolineato che i giovani si influenzano facilmente a vicenda, esacerbando il problema.

Per riferimento, nel 2018 solo l’11,5% delle persone che hanno contattato i servizi di supporto al gioco d’azzardo del New Jersey hanno ammesso di avere meno di 25 anni. Durante i primi 10 mesi del 2023, questo numero è aumentato al 19,6%.

Fortunatamente, la generazione più giovane ha maggiori probabilità di cercare aiuto, secondo il co-direttore del programma di studi sul gioco d’azzardo dell’UCLA, Timothy Fong. Lo stigma tra loro non è così grave da suggerire che possa esserci speranza di risolvere il problema.

Ne ha parlato anche il Guardian Amanda Blackforddirettore delle operazioni e dei servizi relativi al gioco d’azzardo problematico presso il Commissione di controllo dei casinò dell’Ohio. Commentando l’aumento dei tassi di danno che hanno seguito la recente legalizzazione delle scommesse sportive, Blackford ha affermato che il problema del gioco d’azzardo esisterà sempre, quindi è importante aiutare quante più persone possibile.

Molti credono che siano necessarie normative più severe

Nel frattempo sono aumentate le richieste per regolamentare meglio il settore delle scommesse sportive. Anche se molti Stati offrono ora il gioco d’azzardo, alcuni ritengono che pochi di essi siano sufficientemente impegnati nella tutela dei clienti.

Felicia Grondindirettore esecutivo della Consiglio sul gioco d’azzardo compulsivo, è uno dei tanti sostenitori delle restrizioni sulla pubblicità di giochi a distanza. Di pubblicità si parla già molto in altri mercati moderni poiché molti credono che l’esposizione porti a maggiori danni.

L’OMS Sassona, d’altro canto, ha affermato che gli operatori stessi non dovrebbero sfruttare le vulnerabilità dei loro consumatori. Saxena ritiene che consentire ai clienti di scegliere quanto spesso e quanto scommettere non sia sufficiente.

L’industria, tuttavia, sostiene che la stragrande maggioranza dei consumatori scommette in modo sicuro. Secondo il Associazione americana di gioco (AGA), gli operatori legali offrono una serie di importanti garanzie per mantenere i giocatori al sicuro.

L’eccessiva regolamentazione, d’altro canto, rischia di incanalare le persone verso il mercato nero, che offre poche, se non nessuna, di queste misure di sicurezza. L’AGA ha sollecitato ulteriori ricerche prima di procedere con un’eccessiva regolamentazione.

Nuovi Casinò
Wild Tokyo Casinò: BONUS: 210% sul primo deposito fino a 500€ + 250 free spin
Machance Casinò: BONUS: 150% sul primo deposito fino a 2500€ + 100 free spin
Rolling Slots Casinò: BONUS: 200% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
Need for Spin Casinò: BONUS: 300% sul primo deposito fino a 1000€ + 300 free spin
Neon54 Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
1Bet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€
Rabona Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Sportaza Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Zodiacbet Casinò: BONUS: Fino a 1000€ di Bonus sui primi 4 depositi
Powbet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis