DraftKings viola le regole delle carte di credito del Massachusetts e deve affrontare un’udienza giudiziaria

DraftKings' logo appears on a mobile device

Centrale elettrica delle scommesse sportive DraftKings è sotto il fuoco Massachusetts sulle violazioni del deposito. L’operatore è ora di fronte a un’udienza giudicante nello stato.

A quanto pare, DraftKings aveva accidentalmente consentito ai suoi utenti di utilizzare carte di credito straniere per alimentare i propri conti, in violazione delle regole del gioco d’azzardo del Massachusetts. Per riferimento, nessun operatore di gioco d’azzardo nello stato può accettare carte di credito come metodo di pagamento.

DraftKings ha segnalato autonomamente il problema al Commissione sul gioco del Massachusetts (MGC) nel maggio di quest’anno. Secondo l’operatore l’errore aveva consentito ai clienti di scommettere con carte di credito dal 10 marzo.

Di conseguenza, DraftKings ha implementato uno strumento che impedisce l’uso delle carte di credito sulla sua piattaforma. Tuttavia, è stato solo il 13 luglio che DraftKings ha finalmente fatto funzionare correttamente la misura. Di conseguenza, un totale di 218 giocatori hanno utilizzato le carte di credito per piazzare un totale di 242 scommesse per un totale di $ 83.663,92 tra marzo e luglio.

DraftKings ha detto all’MGC che l’incidente era dovuto a un errore di comunicazione interno. L’operatore ha inoltre attribuito il mancato funzionamento del software necessario al persistere di questi presunti problemi di comunicazione.

L’azienda ha spiegato che prima di poter introdurre il divieto delle carte di credito avrebbe dovuto apportare modifiche a tre funzioni interne. Queste includevano modifiche alla sua piattaforma finanziaria, alla piattaforma del conto e al prodotto di scommesse sportive.

commissario dell’MGC Eileen O’Brien ha commentato la questione, dicendo che crede che la negligenza di DraftKings sia grave. O’Brien ha aggiunto che “questa deve essere un’udienza giudicante”. Gli altri commissari furono d’accordo. I commissari della MGC hanno affermato che questo è il primo esempio di una violazione così grave relativa alle carte di credito. Per questo motivo, l’autorità cerca di dare priorità alla questione.

Questo non è l’unico problema che DraftKings deve affrontare nel Bay State poiché recentemente è stato criticato per una promozione fuorviante. L’operatore aveva promesso un bonus non riscattabile di 1.000 dollari, ma non era riuscito a comunicare chiaramente che i giocatori avrebbero dovuto depositare 5.000 dollari e scommettere 25.000 dollari entro 90 giorni per poter ricevere il bonus.

Per questo motivo, la società è stata colpita da una causa collettiva condotta dal Public Health Advocacy Institute.

Nuovi Casinò
Wild Tokyo Casinò: BONUS: 210% sul primo deposito fino a 500€ + 250 free spin
Machance Casinò: BONUS: 150% sul primo deposito fino a 2500€ + 100 free spin
Rolling Slots Casinò: BONUS: 200% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
Need for Spin Casinò: BONUS: 300% sul primo deposito fino a 1000€ + 300 free spin
Neon54 Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 100 free spin
1Bet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€
Rabona Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Sportaza Casino: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
Zodiacbet Casinò: BONUS: Fino a 1000€ di Bonus sui primi 4 depositi
Powbet Casinò: BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis